G7, Geithner incontra Draghi a Roma

Incontro mattutino durato circa mezz'ora fra il neo segretario al Tesoro americano Tim Geithner e il governatore di Bankitalia. Geithner sta conducendo una serie di incontri bilaterali per illustrare il piano di salvataggio bancario presentato al Congresso

Incontro mattutino durato circa mezz'ora fra il neo segretario al Tesoro americano Tim Geithner e il governatore di Bankitalia, Mario Draghi. A poche ora dall'inizio del summit del G7, con una cena di lavoro a villa Madama, il nuovo responsabile del Tesoro dell'amministrazione Obama sta conducendo una serie di incontri bilaterali per illustrare il piano di salvataggio bancario presentato al Congresso. Mario Draghi partecipa alla riunione del G7, che in alcune sessioni di lavoro si trasformerà in G8 con lìingresso della Russia, come presidente del Financial Stability Forum, l'organismo incaricato dal G7 di studiare le nuove regole della finanza globale nel dopo-crisi. Lo stesso Geither, prima di diventare segretario al Tesoro, ha fatto parte del FSF, da presidente della Federal Reserve di New York.

Nel corso dei suoi incontri a Roma, e durante il summit vero e proprio di domani mattina, Geither chiederà ai ministri finanziari dei principali Paesi industriali di intraprendere per far uscire il mondo dalla recessione, per rafforzare le istituzioni finanziarie e pder rendere più stringenti le regolamentazioni.

Al summit, presieduto dal ministro dell'Economia Giulio TRemonti, parteciperanno i ministri finanzri di Usa, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Francia e Canada, più la Russia. Sono inoltre presenti numerosi banchieri centrali, come il presidente della Fed, Ben Bernanke, quello della Bce Jean-Claude Trichet, e i segretari generali dell'Ocse e del Wto. La riunione si concluderà nel primo pomeriggio di domani con un comunicato finale.