Gabetti: «All’esame diverse operazioni»

Ifil

«La Fiat va bene ed è ben guidata. La crisi è acqua passata. Ora si tratta di diversificare e far crescere il “non Fiat”». È quanto sostenuto ieri dal presidente dell’Ifil, Gianluigi Gabetti. Il top manager, dopo aver sottolineato che «abbiamo diverse operazioni allo studio», ha negato l’esistenza di «chiusure vicine». Il presidente dell’Ifil, azionista di riferimento della Fiat, ha poi ricordato che «in un contesto di difficoltà generali chi si trova in buone condizioni e con risorse da investire, è avvantaggiato. Il nostro obiettivo è continuare a diversificarsi». Nei confronti di Sergio Marchionne, Gabetti ha detto di «apprezzare la sua grande pragmaticità e i risultati che ottiene lo incoraggiano a continuare sulla strada intrapresa».