Gaffe «brigatista» al Tg3

Vabbè che RaiTre era la rete in quota Pci. Però nell’edizione di mezzogiorno del Tg3 l’imbarazzo ha fatto capolino dagli schermi. Servizio da Roma sulle manifestazioni per scuola, pensioni e salari: in video la giornalista Costanza Miriano, molto «in linea» con i contestatori. Prima l’accento posto sull’eroismo dei «500mila manifestanti in piazza nonostante la pioggia»; poi, l’incidente: «A concludere la manifestazione, il ricordo per le morti bianche, i morti assassinati sul lavoro». Lessico da brigatista. Perché se qualcuno è «assassinato», c’è anche un assassino. Gelo tra i telespettatori, gelo in studio. Dove il conduttore Massimo Donelli non perdona: «Non è un’espressione appropriata». Eufemismo?