Gaffe di «Repubblica»: insulti alle azzurre

Senti chi parla, anzi chi scrive. I ragazzi del Pdl di Parma non hanno creduto ai propri occhi quando, leggendo l’edizione locale on line di Repubblica, si sono trovati di fronte una sorpresa di pessimo gusto. In una «photo gallery» dedicata alla presentazione del gruppo «La Giovane Italia», appena costituito dai giovani azzurri, gli stessi protagonisti degli scatti si sono accorti che le immagini erano state archiviate dai giornalisti usando insulti e offese, anche a sfondo sessuale, soprattutto nei riguardi delle donne. «È una vergogna - denuncia il portavoce del gruppo Massimiliano Bonu -. E meno male che proprio il giornale di Ezio Mauro ha fatto una campagna per la difesa della dignità femminile». Avvertito dai lettori inferociti, il quotidiano ha cercato di rimediare alla gaffe eliminando gli insulti. Troppo tardi.
GSu