La gaffe della Vincenzi incastrata dal fuorionda

«Questi qui son di destra, non me ne frega niente, non hanno mica votato per me. Sono mezzi razzisti e teste di cavolo... ma chi se ne importa». È il fuori onda della sindaco Marta Vincenzi, trasmesso dalla televisione, a gettare altra benzina sul fuoco. In consiglio comunale a Genova l’opposizione cerca di centrodestra da mesi cerca di bloccare il progetto di costruzione della moschea in un quartiere difficile di Genova, mentre i cittadini ne chiedono una riqualificazione vera. A chi le fa notare che «tanti insulti così non li hai mai presi», lei risponde che è gente che non ha votato per lei, che non gliene «frega niente». Altro che sindaco di tutti. Dopo il caso dell’alluvione, un altro scivolone per la sindaca genovese meno simpatica di sempre.