Al galà del Circo di Moira Orfei anche la bella Boccoli tra le tigri

Non saranno certo le scritte animaliste comparse l’altra notte alla Spezia sul tendone («assassini», «torturatori» e persino «Moira muori») a fermare gli spettacoli o la marcia attraverso la penisola del Circo di Moira Orfei. Un danno (il tendone deve essere lavato e ripulito) che secondo Walter Nones, marito di Moira, si aggira sui 50mila euro. Non è la prima volta che il circo registra episodi di intolleranza o sabotaggio. Anche qui a Genova, qualche giorno fa, alcuni manifesti affissi per le strade erano stati coperti da volantini di animalisti. «Eppure - tornano ad assicurare i circensi - noi usiamo solo animali nati in cattività, controllati da punto di vista medico e “viziati” come si conviene a delle star dello spettacolo».
E il circo di Moira Orfei di star a quatttro zampe ne ha davvero parecchie. Per constatarlo basterà andare ad uno degli spettacoli che si svolgeranno alla Foce, con debutto venerdì sera alle 21. Sarà una serata di gala del tutto eccezionale, che vedrà l’esibizione di Brigitta Boccoli con le tigri del Bengala. Brigitta, i più lo ricorderanno, ha esordito in televisione con la sorella Benedicta nelle trasmissioni firmate da Gianni Boncompagni ed è stata recentemente tra le protagoniste del «Reality Circus» su Canale 5. E proprio stando a contatto diretto con il mondo del circo, Brigitta ha scoperto la passione per le tigri e, con l’attenta supervisione di Stefano Orfei Nonese, uno che di tigri se ne intende davvero, venerdì entrerà nella gabbia con gli animali (ci sarà anche una tigre bianca!).
Tigri ed altre emozioni che il pubblico potrà cogliere in una serie di spettacoli fino al 16 aprile. Dopo il galà di venerdì il circo andrà in scena sabato 7 e domenica 8 alle 17.30 e alle 21, lunedì di Pasqua con tre spettacoli (10.30, 15.45, 18.45), da martedì 10 a sabato 14 doppio spettacolo alle 17.30 alle 21; domenica 15 si replica la tripletta e infine lunedì 16 ancora rappresentazioni alle 17.30 e alle 21. Dopo di che, salvo ripensamenti dell’ultima ora, il circo leverà il tendone.
Ma intanto godiamoci lo spettacolo che, in perfetto stile musical, proporrà anche balletti, luci speciali, effetti scenici, il tutto con l’accompagnamento dell’orchestra dal vivo e la voce del cantante Giorgio Vidali. E poi tre spericolati atleti al tappeto elastico, cammelli, lama e l’ippopotamo pigmeo, mentre per le risate bisognerà attendere il trio di clown italiani Saly. Stefano Orfei Nones non frequenta solo le tigri, ma anche un gruppo di elefanti indiani e africani. Sarà anche protagonista con l’addestratore Gerd Kock di un quadro equestre con splendidi cavalli di alta scuola di equitazione. Brividi veri li procureranno spericolati funamboli e una troupe di quattro acrobati che formerà una piramide umana in equilibrio sul cavo d’acciaio a grande altezza.
Infine una curiosità per i fans della regina del circo, la grande Moira. È nata «Carta Moira», una carta bancaria prepagata da collezione creata dalla collaborazione tra il gruppo editoriale Moira Orfei e Bipitalia Ducato (Gruppo Banca Popolare Italiana) appositamente per i fan della Orfei. Un’occasione da non perdere.