Galan: «Bolzano? Uno Stato estero»

L’erba del vicino è sempre più verde. Sulle Dolomiti, poi, è verdissima. Sarà per questo o per quel fastidio che accompagna sempre i rapporti tra vicini, che Giancarlo Galan (nella foto) ha punzecchiato la Provincia autonoma di Bolzano. Il governatore del Veneto, al centro di una polemica in seguito alle ansie «secessioniste» di alcuni Comuni, ha infatti rifiutato di rispondere a domande sui «cugini» altoatesini: «Non mi intrometto negli affari di uno Stato estero». Oddìo, la Svp ha vinto e nessuno se n’è accorto? No, la Provincia guidata da Luis Durnwalder non è ancora annessa all’Austria. «Eppure la Provincia di Bolzano si comporta come uno Stato estero e tale è nell’ordinamento italiano, europeo e mondiale», si sfoga Galan. È l’erba del vicino: verde ma amara.