Galeone fa volare Udine Gloria anche per Gheddafi

Roberto Zanitti

da Udine

Il recente rinnovo di contratto non «siede» Giovanni Galeone, che traina l'Udinese all'ennesimo risultato positivo (quattro successi e tre pareggi) della propria gestione. In una gara dai ritmi slow, i friulani domano un Cagliari piuttosto moscio. Il clamoroso palo di Suazo è soltanto uno sparo nel buio, un solo minuto dopo l'Udinese passa: Di Natale lavora per Iaquinta e il capitano in odore di Mondiale gira di destro in gol. L'unica idea del Cagliari è di Capone al 45', il destro è sciagurato. La ripresa si apre con un'iniziativa di Barreto, che scheggia il palo. Ed è giusto che tocchi al brasiliano mignon firmare il due a zero su lancio di Di Natale. L'ultima vibrazione è l'esordio stagionale di Gheddafi, che rischia di passare alla storia: la pregevole torsione mancina del figlio del colonnello è infatti smanacciata con qualche difficoltà da Chimenti.