Alla Galleria Borghese la mostra-installazione di vedovamazzei dedicata al celebre quadro «Dama col liocorno» Raffaello si è perso nel vecchio West

La coppia artistica Crispino-Scala rielabora il rapporto tra Vecchio e Nuovo mondo

Il luogo è la Galleria Borghese. I protagonisti sono nell’ordine di importanza: Raffaello, la sua Dama col liocorno, il duo artistico vedovamazzei, un indiano sioux. Protagonisti di una mostra, dal titolo emblematico Raphael the western, realizzata all’interno dell’Uccelliera della Galleria Borghese. Il progetto espositivo dal titolo «Committenze Contemporanee» nasce per festeggiare il decennale della riapertura della galleria; l’idea di base è quella di realizzare ogni anno una mostra di un grande artista del passato, e nello stesso tempo un’esibizione di un artista contemporaneo. La prima occasione è venuta dalla mostra su Raffaello, realizzata nel 2006. Il duo vedovamazzei è stato chiamato per elaborare un lavoro che potesse essere messo in relazione con il grande Sanzio. Non un’opera d’arte che fosse un omaggio però, ma una idea più complessa, più ragionata. Il concetto alla base del progetto non è infatti un tributo tout court, piuttosto invece un tentativo di scoperta dell’arte contemporanea grazie alla ri-scoperta dei capolavori del passato. L’opera presa in esame da Simeone Crispino e Maristella Scala, i veri nomi del duo artistico, è appunto la Dama col liocorno, una delle poche non acquistate direttamente da Scipione Borghese, l’artefice della collezione. Raphael the western è un film che il duo ha voluto realizzare, e quello che si evidenzia in mostra non è un trattamento, una sceneggiatura, piuttosto sono spunti di riflessioni sulle dinamiche interessanti per gli artisti. Il dilemma sul quale ogni lavoro presente nell’Uccelliera sembra soffermarsi, è insito nella rappresentazione del rapporto, con tutte le sue asperità e difficoltà, del mondo del vecchio west con quello europeo. L’opera ideata per questa celebrazione, verrà poi lasciata in deposito al Maxxi, dove troverà una sua collocazione. Fino al 7 ottobre.