Galleria Mazzini si trasforma in una serra verde tutto l’anno

Un arredo verde permanente in galleria Mazzini. L'originale creazione di questo spazio nel Civ Sestiere Carlo Felice è stata sostenuta dal Gruppo Spinelli. «Si tratta di una nota di colore ed allegria - aveva detto dieci giorni fa il Presidente Aldo Spinelli all’inaugurazione - per rilanciare e vivacizzare Genova quale città turistica di grande attrattiva internazionale. È necessario sostenere ed implementare le nostre potenzialità e caratteristiche legate al mondo ligure». Un sostegno è stato dato anche dai contributi provenienti dal congresso sull'avvocatura, in cui, come ci informa il Presidente dell'Ordine degli Avvocati Stefano Savi, «si è deciso di omaggiare la città per sostenerla e renderla più fruibile». Lungo la galleria sono stati posizionati enormi vasi contenenti svariate tipologie di piante che abbelliscono e rendono unico il portico, già affascinante e ricco di storia. Il Presidente del Civ Sestiere Carlo Felice Franco Ardoino ha informato che «l'attuale arredo verrà sostituito nel periodo natalizio con piante tipiche. Queste verranno ulteriormente rinnovate in primavera con diversi tipi di azzalee». La realizzazione dell'opera è stata effettuata in collaborazione con l'azienda pubblica Aster di Genova che si occupa di verde, strade ed impianti. L'Assessore Comunale Pasquale Ottonello concorda su «quanto questa originale iniziativa renda maggiormente accogliente la città di Genova, che deve intensificare l'accoglienza turistica per uscire dall'attuale crisi economica». Significativa è stata l'unione di contributi pubblici e privati utilizzati per la concretizzazione di questa «mostra verde permanente». Una iniziativa in cui Genova dimostra di sapere e volere investire «nella cultura del verde» ed un esempio che dovrebbe essere seguito maggiormente. In un momento congiunturale di crisi e dopo i recenti fatti tragici che hanno interessato Genova è sentita la voglia e la necessità di avvicinarsi alla natura in maniera più rispettosa.