Galleria, palcoscenico di grandi eventi

Tra le iniziative «Musica al centro» e divertimenti per i più piccoli

Francesca Amé

Con un balzo si va da Malpensa al Castello e da qui, con un altro passo, ma verso est, al parco Forlanini e a Linate. Pochi metri e si arriva alle Prealpi; tre passi ci vogliono per percorrere la lunga Valtellina. Non un sogno ma una piccola-grande Lombardia è quella che appare al centro della Galleria: sotto l'Ottagono, per la gioia di turisti e milanesi che ieri, all'inaugurazione, facevano a gara a indovinare i luoghi, è comparsa la più grande mappa fotografica della nostra regione. Scala 1 a 17mila e 190 metri quadrati di foto scattate a quasi 6mila metri: «È la regione più bella d'Italia - ha commentato il governatore Roberto Formigoni - e la gigantografia dimostra quanto il nostro territorio, fortemente antropizzato, sia comunque ricco di aree verdi e lacustri».
Le Alpi, i laghi, il Po e le tante zone urbane saranno la suggestiva cornice della sesta edizione di «Milano Ottagono 2006», una kermesse di oltre cinquanta eventi che da oggi sino al 30 luglio accompagneranno i milanesi e chi è di passaggio in città. La gigantografia della nostra regione - che diversi esperti di geografia hanno annunciato di voler ammirare - accoglierà gli spettatori nel corso delle rassegne di musica, cultura, turismo, sport ed economia che «Sa.Sa. Eventi speciali» ha messo in cartellone. Sono dieci i cicli di incontri e gli spettacoli per la stagione estiva nel cuore di Milano: la musica sarà la protagonista delle serate sotto l'Ottagono con appuntamenti per tutti i gusti e con due rassegne. Franco Nisi, direttore di Radio Italia, è il curatore di «Musica al centro», una vetrina di quattro serate per i giovani talenti della musica leggera italiana. Si comincia il 16 con Gatto Panceri e tra i prossimi ospiti ci saranno anche le sorelle milanesi Paola e Chiara.
A Milano molti amano l'improvvisazione: non poteva allora mancare una rassegna jazz («Ottagono in jazz») curata da Giorgio Deleo e concentrata nel fine settimana. Spazio anche agli emergenti nelle serate musicali curate dal «Mama Cafè restaurant». Dalla musica al divertimento per i più piccoli: l'«Ottovolante» richiama i bambini (domenica, alle 16) con laboratori e giochi sul tema dell'ambiente per far riflettere i partecipanti sulla natura lombarda.

Oltre alle rassegne culturali e a quelle turistiche, Milano impara a guardare dentro se stessa con un ciclo di sei incontri dal titolo «Una Milano di Eccellenza: sport, etica e multietnicità». Il primo appuntamento (13 giugno) è dedicato al rapporto tra la città, l'attività sportiva e la violenza mentre il 16 giugno, in collaborazione con «il Giornale», Marina Gersony condurrà con il giornalista e scrittore congolese Paul Bakolo Ngoi una tavola rotonda dal titolo «Diamo un calcio al razzismo. Milano tra pallone e integrazione», per discutere dei tanti tornei di calcio organizzati in città dagli immigrati, occasioni non solo di pratica sportiva ma di dialogo tra le comunità etniche.