Galliani: «Adesso lui è come Van Basten»

da Istanbul

Adriano Galliani ricorda che solo 5 giocatori, come Shevchenko al Fenerbahce, hanno fatto poker in Champions. Fra questi c'è Van Basten. Il vicepresidente rossonero ne approfitta per esaltare l'ucraino: «I quattro gol di stasera di Sheva - dice - sono al livello di Van Basten. Lui ha un'impressionante regolarità. È stata una serata perfetta, abbiamo trovato un'ospitalità eccezionale. Speriamo che finisca questa storia di Istanbul dove peraltro abbiamo vinto anche con il Besiktas». Tanta grazia non fa perdere la testa ad Ancelotti, contento e ironico: «Sul 3 a 0 non abbiamo avuto paura», una battuta per esorcizzare il Liverpool. «Sì. Potevamo farne tante di reti, e lo stesso Andrij anche sette solo lui, e la differenza reti può giocare un suo ruolo nell’ultima giornata, ma sta bene anche così. E al di là del poker di Shevchenko, sono soddisfatto per il gioco, le manovre e gli assist fatti da tanti, Vieri... Seedorf... È stata un’ottima partita, un’ottima prestazione. E non è stata una iniezione di fiducia dopo Firenze. Non ne avevamo bisogno, a Firenze si è trattato di un episodio negativo, non di un crollo, solo che quando noi milanisti perdiamo veniamo bastonati».