Galliani allontana Lippi: «Ancelotti resta con noi»

Nel Milan di oggi e di domani c’è sempre Carlo Ancelotti in sella. La dichiarazione, impegnativa, è di Adriano Galliani, vice-presidente esecutivo del club, intervenuta dopo le voci sull’interesse per Marcello Lippi. «È un grande allenatore, da tempo tra di noi c’è amicizia e reciproca simpatia ma Carlo resterà fino alla scadenza del contratto: questo è ufficiale e definitivo» la risposta del dirigente rossonero. Il quale interviene anche sul mercato futuro. Sull’argomento è intervenuto anche l’ex ct con una dichiarazione che tronca ogni discussione. «La voce che riguarda il Milan è come quella che mi accostava al Napoli: non esiste neanche una mezza parola tra me e queste due società. Mi affanno a ripeterlo: ci rivedremo a luglio del 2007» la versione dell’allenatore campione del mondo, peraltro confermata da alcuni suoi amici. «I tifosi del Milan, specie quelli della curva che hanno incoraggiato la squadra quando vince e quando perde, si meritano un bel premio. Ma non potrà essere Ronaldinho perché il Barcellona non lo vende» è il passaggio dedicato da Galliani al prossimo calcio-mercato. Che la squadra abbia bisogno di rinforzi da subito è dimostrato dall’ultimo ko. Favalli starà fermo 2 mesi per la distorsione al ginocchio destro con parziale lesione del legamento collaterale mediale.