Galliani: "A Thiago darei il mio piede sano..."

Anche Galliani interviene sull’infortunio del brasiliano: «Darei il mio
piede sano per avere Thiago Silva a Madrid - scherza, con il piede
sinistro fratturato e ingessato -. I medici mi hanno detto che dovrebbe
trattarsi di una distorsione alla caviglia con una botta al perone.
Quello che più conta, però, è che i legamenti hanno tenuto»

Nonostante il 3-1, Allegri non è completamente soddisfatto del suo Milan: «È stata una partita diversa tra il primo e il secondo tempo. Fino al loro 2-1 siamo andati bene. In generale abbiamo iniziato bene, con buone giocate, buone scelte. C'è stato solo un momento in cui non mi è piaciuta molto la squadra: qualche scelta sbagliata e un po’ di giochetti inutili. Loro era normale che cercassero il pareggio, poi siamo stati bravi a gestire la palla e andare a cercare, trovandolo, il 3-1». Ora l’attenzione è già sulla partita di martedì con il Real Madrid e alle condizioni di Thiago Silva: «Stasera troppa energia spesa? Una partita come quella di Madrid si prepara da sola e martedì saremo pronti. Per Thiago vedremo, ma se non dovesse esserci chi scenderà in campo al suo posto farà molto bene lo stesso».
Anche Galliani interviene sull’infortunio del brasiliano: «Darei il mio piede sano per avere Thiago Silva a Madrid - scherza, con il piede sinistro fratturato e ingessato -. I medici mi hanno detto che dovrebbe trattarsi di una distorsione alla caviglia con una botta al perone. Quello che più conta, però, è che i legamenti hanno tenuto». Poi una battuta su Kakà: «Non esiste questa possibilità, ma nel calcio tutto è possibile. Al momento non ci sono le condizioni, ma mai dire mai».
«Sono contentissimo per aver giocato e per essere riuscito a segnare, ma soprattutto felice per la vittoria del Milan», conclude Pato, match winner della serata.