Galliano e Burton insieme per una sera

Simone Mercurio

Con Richard Galliano, si chiude questa sera il primo trittico del 2006 di «Santa Cecilia it’s wonderful» al Parco della Musica. Nella Sala Santa Cecilia, dalle 21, il celebre fisarmonicista francese sarà accompagnato dal New York Trio composto con Larry Grenadier al contrabbasso e da Clarence Penn alla batteria. Un esploratore di suoni, un artista che ha abituato il suo pubblico a un pathos tracimante, eruttivo, come un vulcano di note e melodie. Dinamico e quasi orchestrale è il suo virtuosismo alla fisarmonica, mai fine a se stesso. In questo progetto, in scena questa sera a Roma, l’artista francese dedica un tributo alla scrittrice Francoise Sagan, vero mito letterario degli anni ’50. La scaletta prevede un inizio concerto con la splendida Ruby my dear di Thelonious Monk. Altri brani inclusi in scaletta sono Bohemia after dark di Oscar Pettiford, la deliziosa Historia da un amor, e Gnossienne di Erik Satie. Dai tempi africani al be-bop, dalla sobrietà del blues alle pulsazioni della musica latina, c’è di tutto nella musica di Galliano.
Special guest della serata il vibrafonista Gary Burton che, proprio 20 anni fa, dopo aver inciso un album con Astor Piazzolla, aveva deciso che non avrebbe più suonato con un fisarmonicista perché nessuno avrebbe retto il confronto con il grande musicista argentino. Da quando ha conosciuto Richard Galliano ci ha evidentemente ripensato. Si tratta di un incontro assolutamente inedito - è il primo tour europeo - quello che vedrà Galliano accanto a Burton. Un incontro che, dopo la tournee potrebbe venire fissato anche su disco.
La più grande dote dell’artista francese (Galliano è nato a Nizza nel 1950) è l’originalità. Nella sua musica si mescolano infatti con efficacia swing, tango, valzer, musette, il jazz più moderno di Jarrett e Coltrane. Tra i titoli della sua produzione vanno ricordati New York Tango (’96), Blow up (’97), splendido duetto con Michel Portal, French touch (’99), Passatori (2000), con l'Orchestra Regionale Toscana.