Galline mutilate al parco Lambro

Due strani riti, molto simili a certe usanze voodoo. Le vittime, due galline. Sono state trovate una con le zampe spezzate, l’altra con la testa mozzata e il cuore estratto. È successo ieri pomeriggio al parco Lambro, nei pressi del cimitero cittadino di Lambrate. Il primo episodio è stato segnalato all’altezza di viale Turchia. Gli agenti hanno trovato l’animale, vivo e con le zampe spezzate, appeso a un albero. Per terra, una tovaglia di tulle, alcuni ceri accesi e una manciata di monete. Dopo un’ora, però, un’altra gallina, stavolta ammazzata, è stata segnalata nelle vicinanze della prima, all’altezza di via Ronchi. In questo caso il volatile era stato decapitato e qualcuno gli aveva strappato il cuore; sia la testa sia il cuore erano poi stati depositati su un vassoio cosparso di riso. Lì accanto i poliziotti hanno trovato anche una bottiglia di champagne vuota.
Si sta ora indagando anche per cercare di capire se si sia trattato di un vero e proprio rito satanico - come sembrerebbe - oppure di un violento episodio di teppismo.