Gallipoli, arrestato ed espulso uomo del Gambia

Più volte trovato in possesso di droga era privo del permesso di soggiorno e della carta d’identità

È stato espulso dal territorio italiano un cittadino del Gambia che viveva a Gallipoli. Qualche mese fa era stato arrestato perché trovato in possesso di droga. E pochi giorni addietro è stato fermato di nuovo in possesso di mezzo chilo di droga, appena uscito dal carcere.

Si tratta di un uomo di 25 anni, finito in manette a settembre scorso nell'ambito dell'operazione "Green Bay". In quell'occasione furono arrestati sedici stranieri. Tutti erano accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il gambiano fu poco dopo scarcerato, ma la seconda volta è stato "pizzicato" dalla polizia ferroviaria con mezzo chilo di droga. Era, per giunta, irregolare in Italia perché sprovvisto del permesso di soggiorno e di carta d’identità. L'uomo, come si legge sul quotidiano regionale La Gazzetta del Mezzogiorno, è stato accompagnato nel centro per i rimpatri di Caltanissetta da dove sarà imbarcato. Direzione Gambia.