Per Galp un piano da tre miliardi

Scaroni

Eni intende sostenere per 3 miliardi di euro gli investimenti del gruppo portoghese Galp di cui è azionista di maggioranza (33,34%). Lo riferisce Bloomberg, precisando che il piano di sviluppo con Galp punta ad accrescere la sua produzione di greggio sino a 75mila barili giornalieri dai 5mila attuali. Inoltre Eni punta a far sbarcare Galp nell’elettricità con impianti alimentati a gas. Eni è anche intenzionata a cercare «sinergie» tra Galp nel mercato del gas naturale portoghese e il gruppo Union Fenosa in Spagna. Eni sta trattando con il governo portoghese, azionista al 30% di Galp, su possibili cambiamenti nell’azionariato di Galp. Lisbona punterebbe a evitare che Eni assuma il controllo del gruppo. Eni da parte sua ha ripetuto che l’investimento in Galp è «strategico» ed è pronta «a conferire capitali, asset, tecnologia e know-how per fare di Galp un campione portoghese nella Regione iberica».