Gara di beneficenza per caduto in Irak

L’Associazione nazionale militari golfisti (Anmg), presieduta dal granatiere generale Michele Corrado, in collaborazione con il circolo del golf «Archi di Claudio» di Maurizio Perna, ha dato vita ad una gara di beneficenza per offrire solidarietà alla famiglia del maggiore Nicola Ciardelli, caduto a Nassirya nell’adempimento del proprio dovere. In particolare, è stato assunto l’impegno di aiutare il figlio dell’ufficiale caduto, il piccolo Niccolò, che ha solo tre mesi di vita e che ha ricevuto il battesimo durante il funerale del proprio genitore. L’iniziativa ha riscosso un’adesione e un consenso che ha superato ogni ottimistica previsione. Fra i partecipanti alla competizione e gli spettatori, infatti, è stata raccolta la cifra di 4.225 euro, che andrà al piccolo Niccolò. La cerimonia di premiazione della gara è stata bella e commovente, anche per il fatto che lo stesso generale Corrado perse il padre nell’ultima guerra. Erano presenti alla manifestazione il padre del maggiore Ciardelli, il generale Fabrizio Castagnetti, comandante del centro operativo di Difesa interforze, il generale Mario Ottone del centro sperimentale di volo, il presidente del comitato regionale del Lazio della Federgolf e il capitano Gabriele Sampaolesi, segretario e tesoriere dell’Anmg. L’ammiraglio Luciano Zappata, sottocapo di Stato maggiore della Marina, ha inviato il suo saluto oltre ad aver partecipato alla gara. Il presidente Maurizio Perna si è impegnato a effettuare la gara ogni anno, fino al raggiungimento del 18° anno di età del piccolo Niccolò.