Alla gara fra chef dirige Sadler Purché la birra innaffi i menù

Sono stati scelti i grandi nomi dell’alta ristorazione italiana che faranno parte della giuria del premio «Birra Moretti Grand Cru» presieduto da Claudio Sadler. A novembre, per il secondo anno verrà eletto il miglior Chef o Sous Chef italiano under 35 appassionato di birra in cucina. La cerimonia si terrà nella Capitale, il 12 novembre alla Città del Gusto del Gambero Rosso.
I giurati saranno Andrea Berton del Trussardi alla Scala di Milano, Cristina Bowerman del Glass Hostaria di Roma, Iside De Cesare de La Parolina di Trevinano in provincia di Viterbo, Nino Di Costanzo de Il Mosaico del Terme Manzi Hotel di Ischia, Davide Oldani del D’O di Cornaredo in provincia di Milano, Simone Padoan de I Tigli di San Bonifacio vicino a Verona, Giuseppe Palmieri sommelier all’Osteria Francescana di Modena, Andrea Sarri patron di Agrodolce a Imperia e nuovo presidente della sezione italiana dell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe a cui si aggiungono Paolo Marchi, patron di «Identità Golose - The International Chef Congress» e Alfredo Pratolongo, direttore affari istituzionali di Heineken Italia in tutto sono 11 giurati. Lo chef più bravo a insaporire i piatti con la birra riceverà un premio del valore di 10mila euro. Con l’avvento di Claudio Sadler alla presidenza del Premio inizia anche la collaborazione con l’associazione «Le Soste», di cui Sadler è presidente di fresca nomina, che promuoverà il bando di concorso tra i giovani chef dei ristoranti associati, riconoscendo al progetto Birra Moretti un contenuto di valore e qualità coerente con gli ideali di cultura gastronomica, convivialità, accoglienza, cortesia e raffinatezza che caratterizzano la rinomata associazione. Il gruppo Le Soste, divenuto associazione nel 1994, conta 75 iscritti in Italia e all’estero.
Il premio «Birra Moretti Grand Cru» anche quest’anno è organizzato in collaborazione con Identità Golose che utilizza la piattaforma www.identitagolose.it come strumento di comunicazione e di adesione.
I giovani aspiranti al Premio avranno tempo fino al 20 luglio 2012 per presentare la ricetta di un primo, un secondo o un piatto unico. La condizione indispensabile è che fra gli ingredienti ci sia una delle sei specialità della famiglia Birra Moretti,il che significa che la birra non verrà solo servita come accompagnamento ma dovrà essere aggiunta durante la preparazione dei cibi per valorizzarne il sapore (tutte le informazioni sulla prima edizione e il regolamento del Premio sono disponibili sul sito www.identitagolose.it). Come premio, il cuoco vincitore potrà scegliere tra diverse opzioni di premi, tutte dal valore di 10mila euro: 1) viaggio per due persone a Copenaghen, Barcellona e Parigi; 2) fornitura di attrezzature professionali Sirman per la cucina; 3) fornitura d’arredo tavola da scegliere tra i marchi distribuiti da Caraiba Luxury; 4) fornitura di prodotti alimentari per l’alta ristorazione.
Birra Moretti nasce nel 1859 a Udine nella «Fabbrica di birra e ghiaccio» fondata da Luigi Moretti. Esportata in oltre 40 Paesi, fra cui gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, il Canada e il Giappone. I più recenti riconoscimenti le specialità della famiglia Birra Moretti li hanno conquistati nel 2012 al World Beer Championships. Birra Moretti è disponibile sul canale Modern Trade e Ho.re.ca. nelle versioni Birra Moretti, Birra Moretti Baffo d’Oro, Birra Moretti Grand Cru, Birra MorettiDoppio Malto, Birra Moretti La Rossa e Birra Moretti Zero.