In una gara clandestina uccise una donna: preso

Gli agenti del commissariato Casilino hanno fermato un albanese che nel 2000 aveva investito e ucciso una 24enne durante una gara clandestina a Bologna. Il giovane aveva fatto perdere le sue tracce ma, questa volta, non ha potuto sfuggire al controllo del camion su cui viaggiava con alcuni connazionali. A bordo, la polizia ha trovato scatoloni di scarpe, orologi e cellulari, di cui gli stranieri non hanno indicato la provenienza. I tre uomini sono stati denunciati per ricettazione di merce e favoreggiamento nei confronti dell’albanese.