In gara La matematica diventa un gioco a premi

La matematica non è un gioco, ma lo può diventare con la nuova edizione dei Campionati internazionali di Giochi matematici. Un modo diverso per proporre la matematica agli studenti e al «grande pubblico» presentandola anche fuori dal contesto scolastico. Quella del 2009 è la 23ª edizione nel mondo e la 16ª in Italia. Nel 2008 hanno giocato nel mondo oltre 200mila partecipanti e di questi oltre 30mila venivano dall’Italia. Per la prima volta quest’anno i migliori partecipanti ai «Giochi», organizzati col patrocinio del ministero della Pubblica istruzione, verranno segnalati al premio eccellenza dello stesso ministero. Le iscrizioni si chiuderanno l’11 febbraio (per la sola città di Milano il 18 febbraio). Ai campionati possono partecipare giovani e meno giovani.