Garbagnate Trentenne romeno ucciso dalla tubercolosi: è allarme nell’hinterland

Cresce la preoccupazione per il diffondersi della tubercolosi anche in Lombardia. Un giovane immigrato di 32 anni è morto in ospedale due ore dopo il suo arrivo. Ad ucciderlo sarebbe stata proprio la Tbc a uno stato avanzatissimo. È successo a Garbagnate Milanese dove la vittima viveva all'interno di un'area industriale dismessa. L'uomo di origine romena, si è presentato al S. Corona verso mezzanotte. Debilitato e sudato, tossiva sputando sangue. Ma era già troppo tardi. Pochi minuti prima delle tre è morto.