Garibaldi e la spedizione riciclaggio

(...) Con un ordine del giorno nel quale con tono prenetorio invita la Regione a ripristinare all’interno di tutti i propri uffici la raccolta differenziata della carta: «L’ente produce giornalmente quantitativi di carta da macero veramente ingenti, è assurdo che non si proceda sistematicamente alla raccolta differenziata». Tanto più che, si veda Berlusconi: «Non possiamo lamentarci, noi amministratori, della scarsa risposta sociale ai sistemi di raccolta differenziata se noi per primi non diamo il buon esempio e non incentiviamo una cultura in materia». E allora: «Un’efficace politica a tutela dell’ambiente passa anche attraverso iniziative apparentemente modeste». Lui personalmente «nel mio ufficio continuo a riutilizzare la carta». I rifiuti non sono di destra né di sinistra, epperò a Garibaldi non sfugge chi maggiormente dovrebbe riciclare: «L’attuale maggioranza, che a parole si schiera per la tutela e la difesa dell’ambiente, ha in realtà fatto molto poco in materia; può sembrare una piccola cosa, questa, ma spesso le grandi iniziative nascono così». Scrivendo dietro a un foglio già scritto.