Garlasco, uomo morto in giardino: è giallo

Alfonso Generale, 35 anni, figlio del proprietario della pizzeria "Marechiaro", è stato trovato morto vicino al cancello della sua villetta. Aveva ematomi sul volto e il naso rotto. I carabinieri pensano a un malore, perde consistenza l'ipotesi di un omicidio

Garlasco - Un uomo di 35 anni è stato trovato morto questa mattina intorno alle 8,30 nel giardino vicino al cancello della sua abitazione a Garlasco. L’ipotesi è che sia rimasto vittima di un malore, ma non viene escluso l’omicidio, per via di un paio di ematomi al volto. Sono gli unici segni trovati, a un primo esame, sul corpo di Alfonso Generale, che abitava in via Fermi 14 ed è figlio del titolare di una nota pizzeria del paese, la "Marechiaro". Una delle ipotesi è che possa esserseli procurati in una caduta conseguente a un malore ma non viene scartata la possibilità che l’uomo possa essere stato colpito da qualcuno. Sarà l’autopsia a stabilire le cause della morte. A dare l’allarme sono stati questa mattina i vicini di casa dell’uomo che l’hanno visto privo di vita vicino al cancelletto pedonale che si affaccia sulla strada. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Vigevano.

I carabinieri I militari, al momento, escludono "assolutamente" che si tratti di un omicidio. Il medico legale ha riscontrato la fuoriuscita di sangue dal naso dovuta, con ogni probabilità, alla caduta dell’uomo in seguito a un malore. "Non c’è nessun segno di violenza sul cadavere - spiegano i carabinieri".