Il garofano per i socialisti di Bobo Craxi

Sfondo rosso scuro, un garofano rosso chiaro sulla sinistra e la scritta bianca di due righe al centro. Nella prima in alto: «I socialisti» e in basso, ma con caratteri più grandi: «Craxi». È questo il simbolo del partito che Bobo Craxi ha presentato ieri. Craxi annuncia che il suo ingresso nel centrosinistra è una «strada senza ritorno». E chi è rimasto «dall’altra parte» fa solo «una battaglia di retroguardia» preparando «negando la storia socialista». «Dieci anni passati in esilio dalla sinistra - dice Craxi - sono stati dieci anni di battaglie e di lotte». Nessun rimpianto insomma per gli ex compagni di strada guidati da De Michelis con i quali ci sono state «divisioni politiche e giudiziarie». E sulla candidatura dell’ex procuratore di Milano Gerardo D’Ambrosio: «Non mi candido con i Ds, né tanto meno per il Senato. Anche se quello dei magistrati che fanno politica è un problema che c’è ed è molto italiano... ».