Garrone «Chi contesta Cassano è un cretino»

«Gli atteggiamenti dei tifosi nei suoi confronti sono assolutamente ingiusti ed ingiustificati». Riccardo Garrone, presidente della Sampdoria difende Antonio Cassano dopo la reazione del fantasista blucerchiato alle critiche di un tifoso martedì scorso: «Cassano è un impulsivo, a volte ha reazioni d’istinto ma i suoi comportamenti vengono sempre stigmatizzati». Il presidente analizzando il momento critico della squadra, reduce da due sonore sconfitte con Genoa e Milan, assolve con formula piena il suo gioiello: «Mi sembra che da lui ci si aspetti troppo: non può prendere palla, scartare tutti e presentarsi davanti al portiere. La Samp sta attraversando un periodo difficile ma ne verrà fuori e tornerete anche a dire bene di Antonio». L’ad blucerchiato Beppe Marotta aveva detto che il nervosismo di Cassano era dovuto alla mancata convocazione in Nazionale: «Questo lo dice Marotta, a mio parere non soffre questa condizione. Meglio di così da questo giocatore non ci si può proprio aspettare. E chi lo contesta è un cretino».