Garrone chiude in bellezza: «Finale di Coppa, poi il derby»

Dopo il ct della Nazionale Marcello Lippi e gli azzurri, ieri a schierarsi a favore dell'attaccante della Sampdoria Giampaolo Pazzini, espulso nel match contro l'Eire dopo appena tre minuti per una gomitata ad un avversario, è stato anche il presidente blucerchiato Riccardo Garrone, a margine del sorteggio della 25esima edizione del Torneo Ravano (grande successo anche quest'anno con 400 club e 5 mila iscritti): «È stata un'espulsione ingiusta che ha condizionato tutta la gara. Pazzini non stava nemmeno guardando il giocatore dell'Eire, ma andava chiaramente sulla palla e non c'era nessuna intenzione di fare male all'avversario». Poi, tocca un argomento caldo: la possibile conferma o un più probabile addio tra Samp e Mazzarri: «Si sta impegnando molto e sta facendo un ottimo lavoro (...)