Garrone dà la carica a una Samp «incerottata»

Anche il presidente Riccardo Garrone ieri mattina è salito a Bogliasco per salutare la squadra prima del ciclo di ferro che attende la Sampdoria, a cominciare proprio dal match di questo pomeriggio contro il Napoli. Prima l'incontro con Mazzarri, poi un breve colloquio con i giocatori sul campo superiore del Mugnaini. E la sfida del San Paolo non sarà gara facile, visto che i partenopei sono ancora alla ricerca del primo successo tra le mura amiche dopo lo scivolone casalingo contro il Cagliari: «Mi aspetto verifiche positive - spiega Edy Reja - soprattutto sul piano del gioco però incontreremo una squadra forte, ben organizzata». Il tecnico del Napoli frena su Lavezzi: «Ha un grande talento però calma, ora vorrei che non fosse caricato di troppe responsabilità».
Poi, a complicare le cose, c'è anche la situazione di emergenza che obbliga Walter Mazzarri a cambiare uomini e schemi: si passa al 3-5-1-1, con Bastrini al posto dell'infortunato Campagnaro, e con Franceschini a contendersi il posto con Sammarco in mezzo al campo. Così Delvecchio arretrerà sulla linea dei centrocampisti, mentre Mazzarri ha soprattutto scelto Montella per l'attacco a due, insieme a Claudio Bellucci. Ma le assenze non devono essere un alibi, almeno secondo l'amministratore delegato Giuseppe Marotta: «Quella del San Paolo sarà una Sampdoria incerottata, ma questo per noi non deve rappresentare un alibi, nella nostra rosa non esistono primedonne e tutti sono ottimi elementi».
Non ci sarà invece Caracciolo, in panchina per una sorta di turn over in vista del ciclo difficile che attende la Sampdoria: chi giocherà oggi, e cioè Montella, scenderà in campo con la maglia dei titolari anche nel derby. L'Airone invece giocherà contro l'Aalborg giovedì sera a Marassi, mentre Bellucci e Delvecchio con ogni probabilità saranno costretti agli straordinari. Volpi non è stato convocato per il match di questo pomeriggio, sarà un'assenza pesante per il centrocampo blucerchiato. Mazzarri però non può far finta di non vedere i match di Coppa Uefa, la gara con il Genoa e il turno infrasettimanale con l'Inter. Così per il capitano ci sarà un turno di riposo in modo da recuperare dall'infortunio alla caviglia ed essere a disposizione per la sfida di giovedì. E a proposito di derby da domani con ogni probabilità andranno esauriti anche i tagliandi per la stracittadina.