Garrone: «Decideremo insieme se il mister resterà alla Samp»

Prima i complimenti alla formazione Primavera che è riuscita nell'impresa di agguantare le finali per lo scudetto (nel mega girone a otto la squadra di Bollini incontrerà al primo turno la Juventus), poi una stretta di mano con il tecnico della Sampdoria Walter Novellino. Il presidente Riccardo Garrone è salito al Mugnaini alla ripresa degli allenamenti ed è stata giornata di elogi: «Alla Primavera innanzitutto - spiega il patron - poi a Novellino che alla Samp sta facendo benissimo, soprattutto nelle ultime due partite ha azzeccato la formazione e a Siena ha indovinato tutti i cambi». Quale sarà il futuro del tecnico però è ancora un mistero: «Non è ancora tempo di parlare del futuro - continua Garrone - ci vedremo e decideremo di comune accordo. Ma qualunque possa essere la decisione, verrà presa in armonia. Si parla tanto di Novellino perché fa discutere il fatto che sia rimasto così a lungo sulla panchina della stessa squadra».
Al futuro però il presidente blucerchiato ci pensa. E soprattutto pensa ad una rincorsa Uefa che per il patron della Erg è ancora possibile: «Visto il calendario sarebbe bello che la Sampdoria potesse giocarsi il posto per la Uefa con la Fiorentina, proprio all'ultima giornata». Intanto quella di Novellino è sempre più una baby Samp, dopo gli innesti dei giocatori di Bollini in prima squadra: «Devo ringraziare i ragazzi per la grandissima impresa, non era facile rimontare un risultato così pesante con la Lazio, soprattutto considerando il fatto che la Primavera era orfana di elementi che stavano giocando con la prima squadra. È chiaro che sarà sempre di più una Sampdoria di giovani con tanta voglia e tanto entusiasmo». Intanto la Kappa ha rinnovato l’accordo per vestire la Samp fino al 2010.