Garrone striglia la squadra: resta solo chi ci riporta in A

(...) Parola di Edoardo Garrone che attribuisce la responsabilità della defaillance tecnica a chi scende in campo. «I nostri giocatori sono e restano tutti sotto esame, da qui a gennaio: noi ci aspettiamo tutt’altro genere di risultati. Chiaro che con la riapertura della campagna trasferimenti di inizio 2012 potranno cambiare parecchie cose. Resterà solo chi dimostrerà di essere in grado di riportare la Samp in A».
I risultati non rispecchiano le attese di nessuno, insiste il vicepresidente blucerchiato. «Non accetto le dietrologie, le insinuazioni e le accuse nei confronti di chi quotidianamente lavora per il bene della Samp». E qui il pensiero vola al ds Pasquale Sensibile, contestato dai tifosi. «Sensibile è persona preparata, trasparente e intellettualmente onesta. Un collaboratore prezioso con cui mi confronto continuamente e con il quale condivido ogni scelta. Finché lavorerà per la Samp e con me lo difenderò a costo di assumermi direttamente ogni responsabilità e critica».