Garrone: «Voglio vincere il derby degli abbonamenti»

Il presidente della Samp nel ritiro di Moena: «Montella è il nostro colpo di mercato». Il dottor Baldari salva un tifoso in coma diabetico

Riccardo Garrone e la sua Samp. Il presidente blucerchiato ieri è salito a Moena per salutare la squadra. In mattinata un breve colloquio con i nuovi arrivati e con il tecnico Walter Mazzarri al campo sportivo «Benfatti». Poi il patron della Erg si è soffermato a parlare della sfida a distanza con i cugini rossoblù, dei nuovi acquisti, dell'Intertoto. Ovviamente l'argomento più caldo è il derby, quello degli abbonamenti innanzitutto: «Siamo tutti contenti di come sono iniziate le cose - racconta Garrone -, gli acquisti proposti da Marotta e Asmini rispondono ancora una volta alle esigenze della società. Quest'anno poi si è realizzato un mercato più vivo, anche grazie alla cessione della metà di Quagliarella e al momento del calcio, nettamente più sereno rispetto a dodici mesi fa, quando sembrava che tutto dovesse sparire. I nostri parametri, in ogni caso, restano gli stessi e gran parte della tifoseria ha dimostrato di apprezzarli e di condividerli. Ciò non significa che non vogliamo disputare un campionato il più possibile interessante, anzi sarà una bella stagione e spero di vincere il derby degli abbonamenti».
Ma Garrone ricorda anche i big match dell'ultimo anno di serie B; derby vinti e vissuti sul campo: «Mi sono imbattuto nei quattro derby disputati sotto la mia gestione: ne ho pareggiato uno (il primo, 0-0 l'anno precedente la promozione in A, ndr) e ne ho vinti tre (la stagione della promozione, due in campionato e uno in Coppa Italia, ndr). A parte le statistiche e le rivalità, cui solitamente resto abbastanza indifferente, resta il bellissimo spettacolo per la gente, che è poi la cosa principale».
Poi si guarda anche al presente, all'impresa contro il Cherno More, battuto in Bulgaria per 1-0 dalla squadra di Mazzarri: «Si è trattato di una grandissima partita - racconta ancora il patron blucerchiato -, la gara di sabato non era per nulla semplice per il grande caldo e anche per il comportamento della tifoseria di casa. Sono felice perché in Bulgaria abbiamo dato un segnale forte, sapevo che sarebbe scesa in campo una squadra motivata e mi è piaciuto molto lo spirito di gruppo. Poi mi pare che la squadra giochi bene ed è senza alcun dubbio un fattore positivo».
L'acquisto più importante dell'estate, però, porta il nome di Vincenzo Montella: «Senza dubbio si parla di un calciatore di grande qualità - conferma il presidente della Samp -, penso che si possa affermare che il colpo del nostro mercato è lui. Gli ho parlato telefonicamente quando è arrivato e l'ho conosciuto questa mattina a Moena: mi è parso motivato e sereno, ha tutte le carte in regola per tornare quel Montella che tutti ricordano con la nostra maglia». Insomma adesso si attende la sfilata dell'aeroplanino che andrà in scena sabato sera a Marassi in occasione della gara di ritorno proprio contro il Cherno More. Dopo l'avvio boom in prevendita si preannuncia un Ferraris pronto ad ospitare più di 15 mila tifosi blucerchiati.
Ieri però nel ritiro di Moena il protagonista della giornata non è stato Montella, ma il medico sociale Amedeo Baldari, che con una iniezione ha salvato la vita ad un tifoso ex carabiniere che in coma diabetico stava aspettando i soccorsi che tardavano ad arrivare.
Intanto per l'amichevole di lusso tra Newcastle e Sampdoria, match in programma domenica 5 agosto alle ore 15 (le 16 in Italia) al mitico St. James' Park, i tifosi sampdoriani potranno acquistare i biglietti direttamente presso il Box Office dedicato situato all'ingresso del settore North-West. Una sezione della curva verrà interamente riservata ai supporter provenienti da Genova. Prezzi: 15 sterline (adulti), 5 sterline (ridotti). Per qualsiasi informazione logistica o inerente all'acquisizione dei tagliandi è disponibile il contatto del Newcastle United Box Office: tel. +44 191.2611571.