Gasbarra: «L’occupazione cresciuta del 13 per cento»

Sempre meno disoccupati e sempre più donne e persone tra i 30 e i 40 anni che si rivolgono ai centri per l’impiego. Questo il quadro dell’occupazione nella provincia di Roma, illustrato ieri dal presidente della Provincia Enrico Gasbarra e dall’assessore provinciale al Lavoro Gloria Malaspina, nel corso della cerimonia di inaugurazione del centro per l’impiego di Primavalle, dove si sono conclusi i lavori di ammodernamento della vecchia struttura attiva dal ’99. I lavori durati quattro mesi e finanziati dall’amministrazione provinciale, che ha stanziato 32 milioni di euro per le politiche attive del lavoro nell’area romana, hanno reso il centro più moderno e dotato di nuove postazioni informatiche e di un nuovo parcheggio di 2mila metri quadrati attiguo alla struttura. «Pur essendo in una fase di magra dell’economia italiana - ha detto Gasbarra - il lavoro fatto nell’area di Roma, anche dalla nostra giunta, ha permesso di portare il numero degli occupati sull’intera popolazione della provincia di Roma, secondo dati Istat, dal 46,2 per cento nel 2003 al 60 per cento nel 2005, vale a dire più 13,8 per cento di occupati nella nostra provincia, lo 0,8 per cento in meno di disoccupati rispetto alla media nazionale». Gasbarra ha spiegato che questi risultati sono merito anche del lavoro fatto dalla amministrazione provinciale per l’apertura di nuovi centri per l’impiego e il riammodernamento di quelli già esistenti. «Questo - ha aggiunto Gasbarra - si deve soprattutto alla concertazione tra il sistema della formazione e il mondo del lavoro favorito dagli enti locali e dal fatto che la nostra giunta sta scommettendo sulla stabilizzazione».