Un «Gasp» di meno in panchina

Prove di pennellone al Pio e questa sembra essere la volta buona. Nell'allenamento di metà settimana sotto una pioggia intermittente e fastidiosa, Gian Piero Gasperini ha provato sul campo del Pio quello che potrebbe essere l'attacco titolare. E così, con Stefano Botta sulla destra e Marco Di Vaio sulla sinistra, è ricomparso Mirko Gasparetto al centro. E l'ex empolese ha mostrato tanto movimento e determinazione nell'assolvere a pieno il ruolo. Dietro di loro ecco Galeoto a destra, Milanetto e Carobbio centrali e Juric a sinistra. Di fronte la difesa «quasi» titolare con Bega a destra, Masiello e Criscito centrali e il primavera Di Maio a sinistra. «Quasi» titolare perché mancava De Rosa, che sabato sarà squalificato, e Stellini. Il difensore rossoblù è stato tenuto a riposo dopo che in mattinata era stato sottoposto ad una visita di controllo che ha scongiurato particolari problemi al polpaccio.
A Pegli lavoro differenziato invece per Greco comunque in recupero. Entrambi dovrebbero essere a disposizione per l'allenamento di oggi a porte chiuse nel quale il «Gasp» dovrebbe consacrare le scelte anti-Arezzo. Un rientro sicuro è rappresentato da Francesco «Ciccio» Bega che in pratica si rivede in campo dopo un mese. «È stato difficile accettare la squalifica e restare in disparte in questo mese - ha confessato il giocatore -. Ma ormai è andata ed è ora di mettere una pietra sopra a quello che è successo, nella speranza di riuscire a dare subito un sostanzioso contributo». Capitolo chiuso insomma anche perché non c'è spazio per le discussioni soprattutto in un mese intenso come questo. «Dobbiamo fare un filotto di partite e portare a casa parecchi punti - ha sottolineato Bega - Ci manca un po' la continuità di risultati».
Intanto festa per la Fondazione Genoa che proprio ieri, con gli oltre 4000 genoani che vi hanno già aderito, ha spento la prima candelina dalla sua nascita. A breve il primo compleanno verrà festeggiato ufficialmente in concomitanza con la presentazione della nuova sede e dei locali che ospiteranno il Museo del Genoa Cfc.