Gasperini: «C’è spazio per migliorare»

Non si può mai tornare felici da una trasferta senza punti, ma il Genoa rientrato da Torino ha una consapevolezza in più: se la giocherà con tutti proponendo il proprio gioco. E questo se non genera gioia per lo meno infonde ottimismo in un calendario ancora difficile che propone prima la Fiorentina al Ferraris poi l'Inter a San Siro. Ecco perché la seconda sconfitta in campionato non si può confrontare con la prima. Quello con il Milan fu uno schiaffo traumatico, quello con i bianconeri è il semplice risultato di una partita. «Certo, è un peccato, per i valori che il gruppo ha espresso in campo, non essere riusciti a conquistare un risultato positivo - ha dichiarato l'allenatore rossoblù Gian Piero Gasperini - Abbiamo pagato uno dei pochi errori in difesa e la mancanza di cinismo nelle occasioni create. Possiamo crescere lavorando sui margini di miglioramento». Oggi pomeriggio la squadra si ritroverà a Pegli. Da valutare le condizioni di Sculli alle prese con un trauma muscolare all'adduttore destro.