Gasperini: «In campo serve ritmo» Il Genoa anticipa con il Parma

Giampiero Gasperini è ottimista. Teme la Fiorentina (arbitra Morganti di Ascoli), ma è sicuro che domani la sua squadra farà una prestazione all’altezza della formazione di Prandelli che arriva a Marassi imbattuta in campionato addirittura dallo scorso aprile: «Incontriamo avversari forti e che giocano bene. Ma ho visto in settimana che i ragazzi vogliono ottenere un risultato importante dopo aver perso con la Juventus. Per vincere sappiamo che dovremo fare una partita da Genoa ovvero con grande ritmo». Giovedì sera la Fiorentina ha pareggiato in Spagna per la Coppa Uefa. Uno sforzo in più per Frey e compagni, ma Gasperini non crede che questo sia un vantaggio per il Genoa: «Non ho visto la partita col Villareal perché sono andato a vedere lo spettacolo di Panariello con Capozzucca e Pastorello, ma posso dire che quando fai risultato la fatica non la senti». La formazione resta segreta: Lucarelli squalificato è certo l’impiego di Bega con Bovo. L’altro difensore è un interrogativo. Può esserci il ritorno di De Rosa, come l’arretramento di uno tra Rossi e Konko. A centrocampo ritrova il suo posto Paro, mentre in avanti Sculli, Borriello e Leon formeranno il tridente. Gasperini ha invece parlato di turn-over per le prossime partite. Infine una battuta su Figueroa: «In questi due mesi lo valutaremo con attenzione: dobbiamo capire quale è la sua forza». Intanto il Genoa giocherà in posticipo il 2 dicembre alle 20.30 col Torino e anticiperà con il Parma sabato 22 dicembre alle 18 al Ferraris.