Gasperini: « Il Genoa al Meazza dovrà fare una bella figura»

In campo spazio a De Rosa, Coppola Milanetto e Fabiano

Per lui sarà la prima volta, «ma del resto quest'anno lo sono tutte». Non sarà però questo ad intimidirlo, a costringerlo a cambiare registro rispetto alle ultime partite: a San Siro questa sera vuole comunque sorprendere consapevole dell'abissale differenza tra le due squadre.
Ecco come si presenta Inter-Genoa vista dall'esordiente Gian Piero Gasperini. «Una grande tira l'altra - dichiara il tecnico rossoblù - ma questa è la più difficile perché è la più forte. Andiamo al Meazza per fare bella figura anche se non sarà facile.
Anche perché l'Inter ha un strapotere fisico rispetto a tutte le altre, ha la rosa più forte e il pericolo che possa uccidere il campionato c'è tutto». La corazzata Inter contro la formichina Genoa, il terzo miglior attacco contro la terza miglior difesa. «Beh rispetto all'anno scorso ci siamo dovuti adeguare alla categoria - ha aggiunto l'allenatore - Cerchiamo di essere più equilibrati. Con Fiorentina e Juventus abbiamo addirittura messo in campo qualcosa in più noi degli avversari».
Ed è per questo che di Genoa fin qui si sta parlando positivamente tanto da far balenare l'idea di cambiare il traguardo stagionale. «Concordo con il presidente - ha aggiunto - l'obiettivo resta la salvezza poi vedremo alla fine del girone d'andata. Dopo che avremo affrontato squadre alla nostra portata potremo capire meglio».
Intanto c'è l'Inter e siccome è la seconda partita in otto giorni (domenica al Ferraris arriverà il Palermo, ndr) come previsto sarà turn over. «Faremo ruotare i giocatori - conferma il 'Gasp' - Dico per esempio che giocheranno De Rosa, Coppola, Milanetto, Fabiano. Tutti giocatori che finora hanno trovato meno spazio, ma che hanno comunque una grande qualità».
Altrettanti quindi saranno coloro che si accomoderanno in panchina e così si pensa a Bovo, Juric, Paro e Danilo che nelle ultime partite (ad eccezione della squalifica di Paro, ndr) hanno sempre timbrato la loro presenza.
Saranno come sempre presenti in gran numero a Milano i tifosi: tra pullman e mezzi privati si conteranno oltre tremila rossoblù.
Il pronostico? «Beh, basta vedere le quote delle agenzie di scommesse per capire - conclude Gasperini - (lo sponsor del Genoa Eurobet indica la vittoria dell'Inter a 1.27, il pareggio a 4.75 e il successo rossoblù a 11, ndr). Ma a volte capitano anche le sorprese e noi ci proveremo».