Gasperini: «Con il Parma sarà una gara perfetta»

Il tecnico del Genoa: «Natale a quota 19 è in linea con le aspettative»

Ha visionato i filmati del Parma. E sul prossimo avversario del suo Genoa, un’idea se l’è fatta. Giampiero Gasperini rispetta molto la formazione di Di Carlo che l’anno scorso al Mantova per poco non gli faceva saltare i piani della promozione proprio alla penultima giornata, prima dei drammatici novanta minuti finali col Napoli.
Ma Gasperini sa che la svolta può arrivare solo con i tre punti che mancano da due mesi e mezzo. Il tecnico rossoblù però del Parma non si fida: «È un buon gruppo con individualità importanti come Corradi. Per questo dovremo fare una gara perfetta, come uno spareggio».
Tensione alta e concentrazione. Lo smacco col Siena seppur lenito dal punto di Empoli, brucia ancora. Gasperini sa di avere la fiducia della società e dei tifosi malgrado qualche comprensibile mugugno e magari qualche smorfia di chi sta fuori. Ma l’allenatore ha tutto il diritto di fare le proprie scelte, forte anche di una promozione conquistata e di una classifica che vede il Grifone sempre un po’ sopra la zona retrocessione.
Gasperini un po’ di conti li fa e chiaramente centrando quota 19 alla sosta natalizia farebbe festa: «Un punteggio in linea con le aspettative di inizio stagione, tenuto conto che qualcosa in più avremmo meritato».
Poi il mercato. Di Vaio e Coppola verso la Lazio, qualche altro piccolo movimento e la possibilità sempre più concreta che Figueroa possa restare visto quello che ha fatto vedere nelle ultime due gare. In arrivo si fanno i nomi dell’attaccante Langella dell’Atalanta, mentre torna d’attualità Lucarelli in fuga dall’Ucraina, ma che piace a molti compreso il Torino. Ma Enrico Preziosi ad alcuni tifosi pochi giorni fa ha confidato di aver fatto settecento chilometri per loro. Insomma, un piccolo indizio che però conferma che il presidente non ha intenzione di stare a guardare. Intanto, come ci si attendeva, Bovo è stato squalificato. Juric non si è allenato ma sabato ci sarà. Migliora anche Di Vaio.