Gaudio all’Open di Valletta Cambiaso

Genoa Open ha presentato ufficialmente la quinta edizione del Challenger tennistico con monte premi da 25000 dollari, sponsorizzato da Banca Popolare di Novara, in programma da domenica 2 al 9 settembre sui campi del Cs Valletta Cambiaso e sul campo centrale-stadio B. Croce. Nonostante i tempi stretti (a giugno sembrava molto vicino una dolorosa rinuncia) gli organizzatori hanno bruciato le tappe e anche il 2007 offrirà ai molti appassionati uno spettacolo degno della magnifica cornice di Valletta Cambiaso, con protagonisti, almeno sulla carta, migliori di quelli delle precedenti edizioni.
Non sarà la testa di serie n° 1, ma certamente l'atleta più atteso. Parliamo dell'argentino Gaston Gaudio che ha vinto, nel 2004, gli internazionali di Francia superando in cinque set il connazionale Guillermo Coria. Gaudio, come tutti gli argentini e molti spagnoli, si muove bene sui campi in terra e aspettiamo di vederlo all'opera, lui e il suo meraviglioso rovescio. Per dire della bontà tecnica dei tennisti presenti a Genova, ricordiamo che il regolamento ATP vieta ai primi 50 giocatori in classifica di partecipare a tornei che abbiano un monte premi inferiore a 75000 dollari. Genoa Open ha tra gli iscritti tre giocatori compresi nei primi cento.
Ecco comunque i primi otto del tabellone che include 32 giocatori: Carlos Berlocq-75 ARG, Simone Bolelli-88 ITA, Ivan Navarro Pastor-98 ESP, Ruben Ramirez Hidalgo-107 ESP, Alessio Di Mauro 114 ITA, Federico Luzzi-120 ITA, Oliver Marach-144 AUT, Gaston Gaudio-150 ARG. Le posizioni in classifica mondiale sono quelle alla chiusura delle iscrizioni, cioè al 14 agosto. Nel tabellone trovano posto altri 14 giocatori tra cui Gorka Fraile, lo spagnolo vincitore nel 2006, Flavio Cipolla, l'austriaco Daniel Koellerer e il russo Andrey Golubev. Quattro giocatori entreranno dal tabellone di qualificazione, programmato il 2 e il 3 settembre, altrettanti con le "wild card" a disposizione degli organizzatori. Potrebbe essere l'occasione per il veterano Davide Sanguineti e l'emergente Fabio Fognini, primi liguri con possibilità di vincere il torneo. Si giocherà con inizio alle 14 e le gare giornaliere proseguiranno tutto il pomeriggio per concludersi con la gara sul centrale alle ore 21. Fino a giovedì ingresso gratuito; venerdi e sabato ingresso a 5€, domenica 10€. Già da domenica 2 è possibile acquistare l'abbonamento per le tre giornate finali al costo di 10€.
La Banca Popolare di Novara, sponsor principale dell'evento, attraverso la sua Fondazione, entra, come ha ricordato il suo consigliere Giancarlo Menini, nel tessuto genovese, ma questa volta sono numerose le imprese operanti a Genova che hanno risposto prontamente all'invito di Genoa Open per sostenere questa manifestazione. Meritano di essere ricordate con la giapponese Ricoh, presente a Roma e Montecarlo, Cambiaso Risso sempre presente e con lei Ferrando & Massone, Ignazio Messina, ERG spa, P.L. Ferrari, Rina, Outokumpu, Martinoli &C., Gruppo Borea, Concorde, La Moto, Homeberger, Docks Lanterna e altre ancora.