Gay è un lampo 19’’62 sui 200

Al liceo amava il baseball, ma poi si è dedicato all’atletica. Con successo. Lo statunitense Tyson Gay, 24 anni, ha illuminato ieri i Trials Usa, in corso a Indianapolis, correndo i 200 metri in 19’’62, la seconda prestazione cronometrica di tutti i tempi. Meglio di lui solo Michael Johnson, che aveva fermato il cronometro a 19’’32 durante i Giochi di Atlanta nel 1996. Gay - il cui allenatore, Lance Brauman, è in carcere per frode, peculato e furto - sabato aveva corso i 100 in 9’’84, malgrado un vento contrario di 0,5 metri al secondo, mentre il 3 giugno, a New York, aveva fermato il cronometro a 9’’76, 1 centesimo in meno rispetto al record mondiale di Powell, tempo non omologato per un vento favorevole a 2,2 metri al secondo.