Gazzè, Turci e Rei ancora insieme

Tre musicisti romani hanno ideato un originale trio, che rivisita in modo fantasioso i brani più noti di ognuno di loro. I tre si chiamano Paola Turci, Marina Rei e Max Gazzè (reduce, quest’ultimo, dall’esperienza al fianco di Stewart Copeland e Vittorio Cosma in un’altra grande superband di nome Gizmo) e hanno deciso di gironzolare per lo stivale «Di comune accordo». Hanno suonato per tutta l’estate e ora tornano alla base, per un concerto all’Alpheus. Sul palco, si scambiano canzoni e ruoli, reinventando continuamente i tre repertori, ricchi di canzoni ben conosciute. Collaborano insieme da molti anni, amici prima ancora che colleghi. Il gusto di portare dal vivo uno spettacolo nato quasi per gioco è diventato un tour, che continua a riscuotere grande successo. D’altronde chi li vede nota subito che il clima sul palco è disteso, divertito e divertente. Si suona e si gioca, smontando e rimontando i brani degli altri. Gazzè al basso, Rei alle percussioni e Turci alla chitarra, si erano affacciati il primo giugno all’Auditorium, per partecipare al quarantesimo anniversario di Sgt. Pepper’s lonely hearts club band, celebre capolavoro dei Beatles. La loro versione di Getting better era stata una delle cover più riuscite della serata, a dimostrazione che quando ci sono feeling e voglia di giocare con la musica, senza prendersi troppo sul serio, le ciambelle riescono col buco. Max Gazzè presta al trio il suo piglio istrionico, la sua ironia stralunata e la sua inventiva al basso; la verve del baffuto cantante è mitigata dalla voce calda di Paola Turci, dalle note della sua chitarra e dall’eleganza della sua presenza scenica, mentre la carica e l’aggressività delle percussioni di Marina Rei e la sua voce acuta rendono il concerto ancora più trascinante. Con il trio, sul palco, c’è anche il violino di Andrea di Cesare. In scaletta, le canzoni che i tre hanno portato al successo: tra le tante, Vento d’estate, Bambini, Al di là di questi anni, La favola di Adamo ed Eva, Noi, Una musica può fare. Alpheus, via del Commercio 36, ore 22. Info: 06.43598891.