Gb, bandite le bionde dagli scaffali I negozianti le terranno sotto banco

Londra ha deciso che
i pacchetti di sigarette non potranno più essere messi in
mostra sugli scaffali dei negozi. I fumatori si rivolgeranno
al negoziante per richiedere il pacchetto senza vedere i
marchi in vendita

Londra - Le sigarette in Gran Bretagna presto verranno vendute sotto banco. Il governo di Londra ha deciso che i pacchetti di sigarette non potranno più essere messi in mostra sugli scaffali dei negozi: i fumatori dovranno rivolgersi al negoziante per richiedere il pacchetto senza vedere quali marchi sono in vendita.

Una misura per aiutare a non fumare La misura, annunciata oggi dal ministro della Sanità Alan Johnson, è volta a scoraggiare i giovani dall’incominciare a fumare ed a impedire, a chi sta cercando di smettere, di cadere nella tentazione di acquistare un pacchetto. I primi a relegare sotto banco le sigarette saranno i supermercati nel 2011, ai quali faranno seguito tutti gli altri negozi nel 2013.

Una ricerca pubblica La decisione di togliere le sigarette dagli scaffali è stata presa dopo una consultazione pubblica durata sei mesi, nel corso della quale "una stragrande maggioranza" delle 100.000 persone interpellate si è detta a favore dell’iniziativa. Altre misure inizialmente prese in considerazione - come l’abolizione dei distributori automatici, l’abolizione dei pacchetti da 10 e l’introduzione di pacchetti 'bianchi' privi di marchio - sono state invece bocciate e non verranno introdotte, almeno per ora.