Gb, Unabomber colpisce ancora: bomba alla motorizzazione

Colpito ancora il settore del controllo della viabilità: questa volta è toccato alla motorizzazione civile di Swansea. Ferita una donna. <a href="/a.pic1?ID=155035" target="_blank">Ieri un altro attentato</a>. Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di un automobilista che cerca vendetta. In tutto i pacchi bomba spediti sono sette

Londra - Un altro pacco bomba è esploso stamani negli uffici della motorizzazione a Swansea, in Galles. Una donna è rimasta ferita, secondo le prime informazioni. L'ordigno è esploso alle 9.23 locali. Tutti gli obiettivi di questi ultimi giorni hanno a che vedere con il traffico automobilistico: la Dvla (Driver and Vehicle Licensing Agency, la motorizzazione, appunto); la Vantis, che controlla a Speed Check Services, i servizi di telecamere che controllando il traffico; e Capita, incaricata dell'intero sistema della "pollution charge" londinese. Proprio per questo "filo rosso", la polizia sta iniziando a pensare che si tratti della campagna di terrore messa in atto da un automobilista che ce l'ha con le agenzie che sovrintendono al traffico. Il ministro dell'Interno John Reid ha definito "ovviamente preoccupanti" gli attacchi.

Sette bombe in tre settimane Sono complessivamente sette le lettere-bomba ricevute in vari luoghi del Regno Unito nelle ultime tre settimane: lo ha reso noto la polizia precisando che non c'è nulla che al momento colleghi le ultime tre - che sembrano indirizzate a enti che hanno a che vedere con il traffico automobilistico - e quelle precedenti. Era già emersa la notizia della bomba di sabato a Folkestone in Kent, apparentemente indirizzata al capo di una ditta che si occupa di sicurezza. Ci sono poi state due lettere recapitate nell'Oxfordshire e una a Birmingham, che sembrano però opera di gruppi animalisti. Sono intanto saliti a tre, tutti lievi, i feriti dall'esplosione di stamane alla motorizzazione a Swansea in Galles. Due persone erano rimaste ferite ieri a Wokingham, negli uffici della società Aventis, e una alla Capita, lunedì a Londra.