Gea in liquidazione Colpa dei processi

Da martedì la Gea World, l’agenzia di Alessandro Moggi e dei figli di papà, non ci sarà più, cesserà di esistere. La decisione nell’assemblea dello scorso 18 luglio che aveva all’ordine del giorno la messa in liquidazione della società. L’atto di morte della Gea è stato registrato giovedì scorso dalla Camera di commercio. La decisione è stata presa dopo le indagini dei pm Palaia e Palamara che hanno indagato otto persone per associazione per delinquere finalizzata all’illecita concorrenza con minacce e violenza: Luciano e Alessandro Moggi, Franco Zavaglia, Chiara Geronzi, Riccardo Calleri, Tommaso Cellini, Giuseppe De Mita e Davide Lippi. La Gea deteneva un numero cospicuo di procure: oltre 200 tra giocatori e allenatori.