Gebre tenta il record Baldini la resurrezione

L’etiope vuole il primato mondiale In gara 3 galeotti in libertà vigilata

Haile Gebrselassie correrà per il record del mondo, oggi nella maratona di Londra, la più ricca del mondo. L'etiope si lancerà sui 42,195 km non solamente per il premio di 250mila euro, ma anche per migliorare il primato stabilito nel 2003 a Berlino dal kenyano Paul Tergat (2 ore 4 minuti e 55 secondi): «Ma quando si parla di un record del mondo nella maratona non basta la forma fisica». Gebre sarà, in ogni caso, la stella, viste le rinunce di Tergat e della britannica Radcliffe. Sarà maratona da re: presenti Stefano Baldini, che a quasi due anni dall'oro di Atene 2004 tenterà di migliorare i tempi,nonostante non perfette condizioni, il marocchino Gharib, campione del mondo in carica, l’ex recordman di maratona , l’americano Khannouci e il vincitore uscente: il keniano Martin Lel. Alla partenza circa 35mila atleti, fra cui tre galeotti (furto, rapina, spergiuro) a piede libero per l’occasione. I big saranno contraddistinti da pettorali con un particolare colore: giallo per Baldini, blu per Gebre. Servirà ad identificarli subito. Invece in Italia, a Padova, si correrà la maratona per il campionato italiano. favoriti Bennici e Pertile. Escluso Di Cecco dopo l’inchiesta doping.