Geely rompe il ghiaccio: il Belpaese sarà testa di ponte

Arrivano i cinesi! In verità, in Italia, sono già presenti in gran numero. Basta guardarsi attorno. Il nuovo allarme giallo, però, riguarda ora l’imminente insediamento nella penisola della prima filiale cinese di una casa automobilistica. Si tratta di Geely, colosso balzato alla ribalta della cronaca perché la Holding è diventata proprietaria della Volvo. Dopo aver dichiarato di aver scelto l’Italia come Paese test nel quale introdurre il primo modello da commercializzare in Europa, sembra ormai essere tutto pronto per l’insediamento della società, espressione diretta della casa madre. E così, dopo i veicoli di Great Wall, importati da Eurasia, ecco sul trampolino Geely Italia. La novità, comunque, riguarderà il modo di vendita: solo online, con la ovvia presenza di una rete di assistenza.