Gelmini incontra il lavoro «Flessibilità, non precari»

Ieri il primo appuntamento con sindacati, categorie e imprenditori

«Tutti concordano che il Jobs Act non ha dato i risultati sperati e servono soluzioni nuove. Noi diciamo sì alla flessibilità ma senza precarietà e vogliamo far diventare la formazione un diritto del lavoratore. È prima di tutto una questione di metodo, per questo vorrei riconvocare questo tavolo per fine febbraio». Così la vice presidente del gruppo di Forza Italia alla Camera Mariastella Gelmini ha scelto Milano per convocare il primo Tavolo lavoro che ieri a Palazzo Marino ha fatto sedere sindacati, associazioni di categoria, imprenditori, lavoratori e datori di lavoro.