Per gelosia uccide la moglie a calci e pugni

Dramma della gelosia a Nova Milanese: un uomo di 65 anni ha ucciso a pugni e calci l'ex moglie di 66, da cui era separato da 5 anni. L'uxoricida, un ex vigile del fuoco in pensione, non aveva mai accettato il distacco dalla moglie, con la quale però fino a poco tempo fa aveva mantenuto rapporti cordiali. Ultimamente, però, tra i due erano scoppiati a più riprese furiosi litigi. Resosi conto della gravità del fatto, ha chiamato i figli e ha raccontato tutto. Quindi è stato arrestato. Alla base dell'aggressione, secondo gli inquirenti, un misto di rancore, amore e gelosia ma nessun elemento scatenante dell'ultima ora. L'ex marito, però, aveva già fatto diversi dispetti alla donna, come piccoli danneggiamenti e molestie telefoniche.