Geloso, uccide la moglie a coltellate

Sembravano una coppia felice, ma ieri è scoppiato improvviso il raptus

da Matera

Una coppia giovane, due figli di 6 e 14 anni, quasi una famiglia ideale, fino a ieri mattina quando, in un attimo Francesco Panico, 35 anni, ha ucciso la moglie, Valentina Stella Brienza, di 32. È accaduto a Montescaglioso (Matera).
Pochi e difficili da mettere e tenere insieme gli elementi di una vicenda con un epilogo tanto tragico: i protagonisti, il movente - quasi certamente la gelosia, il sospetto di lui che la moglie avesse una relazione extraconiugale - la scena del delitto, divisa fra la casa, dove la donna è stata aggredita e colpita, e la strada, dove è caduta agonizzante. Ieri i figli della coppia erano a scuola. L’uomo, di professione imbianchino, era rimasto a casa. A un tratto, improvviso, il litigio. Breve, violento: lui afferra un coltellaccio e aggredisce la moglie colpendola quattro o cinque volte. Valentina Stella Brienza cerca di difendersi, ferita a morte scappa in strada lì si accascia senza vita. L’uomo le corre dietro, ma ormai la sua furia sembra scomparsa. Vaga fra le strade adiacenti a quella dove è riverso il cadavere della moglie. Quando i carabinieri lo trovano si lascia ammanettare senza opporre resistenza.