Gemelli equiparato a struttura pubblica

«Il policlinico Gemelli ha tutti i requisiti per essere considerata struttura equiparata al pubblico, non potendo continuare a essere trattata come una semplice struttura privata che registra sofferenze finanziarie a tal punto da essere creditore nei confronti della Regione Lazio di ben 510 milioni di euro». Lo ha dichiarato in una nota il capogruppo regionale dell’Udc Massimiliano Maselli intervenuto al convegno della Cisl Roma sul ruolo del Gemelli nel servizio sanitario nazionale. «Per arrivare a un nuovo modello di sanità in grado di individuare risorse da destinare a strutture d’eccellenza come il Policlinico Gemelli, punto di riferimento della sanità non solo regionale ma nazionale - ha detto Maselli - occorre un autentico sforzo del governo regionale. Bisogna portare avanti con determinazione una vera riorganizzazione della rete ospedaliera, programmare reali interventi strutturali e avviare la riduzione della spesa sanitaria dando fine ad incarichi e consulenze per evitare inutili sprechi. La regione Lazio deve poter controllare di più e meglio le aziende sanitarie e per questo rilancio la proposta di ridurre il loro numero a Roma e provincia».